Metrica: interrogazione
13 decasillabi in Issipile B 
   Ogni amante può dirsi guerriero,
che diversa da quella di Marte
non è molto la scuola d'amor.
   Quello adopra lusinghe ed inganni;
questo inventa l'insidie, gli agguati;
e si scorda gli affanni passati
l'uno e l'altro quand'è vincitor. (Entra nel bosco)
   È maggiore d'ogni altro dolore
quell'affetto che insana mi rende;
né l'intende chi madre non è.
   Il periglio d'un misero figlio
ho sì vivo nell'anima impresso
che per esso mi scordo di me. (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8