Metrica: interrogazione
40 quinari in Semiramide B 
legge tiranna.
quando m'affanna. (Parte)
   Saper bramate
tutto il mio core?
Non vi sdegnate,
lo spiegherò.
   Mi dà diletto
l'altrui dolore,
perciò d'affetto
   Il genio è strano,
lo veggo anch'io;
ma tento invano
cangiar desio,
l'istesso Ircano
sempre sarò. (Parte)
che inganna e piace.
ancor fallace. (Parte)
ch'io vivo ancora.
che vuol ch'io mora. (Parte)
   Odi quel fasto?
Scorgi quel foco?
Tutto fra poco (A Tamiri)
   Al gran contrasto
vedersi appresso
non è l'istesso
che minacciar. (Parte)
   Sentirsi dire
«Ho cinto il core
d'altre catene»
quest'è un martire,
quest'è un dolore
che un'alma fida
soffrir non può.
   Se la mia fede
così l'affanna,
m'innamorò? (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8