Metrica: interrogazione
26 incipit dei  pezzi solistici d'uscita in Attilio Regolo Q 
   Tu sei figlia e lodo anch'io
   Mi crederai crudele,
   Goda con me s'io godo
   Se più felice oggetto
   Sol può dir che sia contento
   Tu sprezzator di morte
   Non perdo la calma
   Ah se ancor mia tu sei,
   Mi parea del porto in seno
   Sempre è maggior del vero
   Ah se provar mi vuoi,
   Oh qual fiamma di gloria, d'onore
   Taci; non è romano (A Licinio)
   Da voi cari lumi
   Se più fulmini vi sono,
   Non tradir la bella speme
   Se minore è in noi l'orgoglio,
   Non è la mia speranza
   S'espone a perdersi
   Fidati pur; rammento
   Sì lo confesso,
   Fa' pur l'intrepido,
   Io son padre e nol sarei,
   Vuol tornar la calma in seno,
   Ceder l'amato oggetto
   Onor di questa sponda,

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8