Metrica: interrogazione
13 decasillabi in Temistocle P 
   Non m'abbaglia quel lampo fugace;
non m'alletta quel riso fallace;
non mi fido, non temo di te.
   So che spesso tra' fiori e le fronde
pur la serpe s'asconde, s'aggira;
so che in aria talvolta s'ammira
una stella che stella non è. (Parte)
   A dispetto d'un tenero affetto
farsi schiava d'un laccio tiranno
è un affanno che pari non ha.
   Non si vive, se viver conviene
chi s'abborre chiamando suo bene,
a chi s'ama negando pietà. (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8