Metrica: interrogazione
40 quinari in Semiramide P1 
legge tiranna.
quando m'affanna. (Parte)
   Saper bramate
tutto il mio core?
Non vi sdegnate,
   Mi dà diletto
l'altrui dolore
perciò d'affetto
   Il genio è strano,
lo veggo anch'io;
ma tento invano
l'istesso Ircano
sempre sarò. (Parte)
che inganna e piace.
ancor fallace. (Parte)
ch'io vivo ancora.
che vuol ch'io mora. (Parte)
   Odi quel fasto?
Scorgi quel foco?
Tutto fra poco (A Tamiri)
   Al gran contrasto
vedersi appresso
non è l'istesso
che minacciar. (Parte)
   Sentirsi dire
«Ho cinto il core
quest'è un martire,
quest'è un dolore
soffrir non può.
   Se la mia fede
m'innamorò? (Parte)

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8