Metrica: interrogazione
85 settenari (pezzi chiusi) in L'eroe cinese P 
   Da quel sembiante appresi
a sospirare amante;
sempre per quel sembiante
sospirerò d'amor.
   La face a cui m'accesi
sola m'alletta e piace;
è fredda ogn'altra face
per riscaldarmi il cor. (Parte)
   Io del tuo cor non voglio
gli arcani penetrar;
gli arcani non cercar
   È in me dover l'orgoglio;
né lice a te saper
quanto del mio dover
   Il padre mio tu sei;
tutto son io tuo dono;
se a te fedel non sono,
a chi sarò fedel?
   D'affetti così rei
se avessi il cor fecondo,
m'involerei dal mondo,
m'asconderei dal ciel. (Parte)
   Il mio dolor vedete;
ditele il mio dolore.
Ditele... Ah no tacete;
non lo potrà soffrir.
   Del tenero suo core
deh rispettate il duolo;
voglio morir; ma solo
lasciatemi morir. (Parte)
   Oh quanto mai son belle
le prime in due pupille
amabili scintille
d'amore e di pietà!
   Tutta s'appaga in quelle
un'innocente brama;
non v'è per chi ben ama
maggior felicità. (Parte)
   Se fra catene il core
ho da sentirmi in sen,
scegliere io voglio almen
   Se perdesi in amore
pur questa libertà,
qual gioia resterà
   Perché, se re tu sei,
perché, se tua son io,
perché bell'idol mio
sei nato a sospirar?
   Non so se mia tu sei;
non so se re son io;
parmi bell'idol mio,
parmi di delirar.
                      Io... Sappi... Addio.
Così mi lasci ingrato!
Ah non è stanco il fato
di farmi palpitar.
   Frena le belle lagrime
idolo del mio cor.
No; per vederti piangere
cara non ho valor.
   Ah non destarmi almeno
nuovi tumulti in seno;
bastano i dolci palpiti
che vi cagiona amor. (Parte)
   In mezzo a tanti affanni
cangia per te sembianza
la timida speranza
che mi languiva in sen.
   Forse sarà fallace
ma giova intanto e piace;
e ancor che poi m'inganni,
or mi consola almen. (Parte)
   Avran le serpi o cara
con le colombe il nido,
quando un amico infido
fido amator sarà.
   Nell'anime innocenti
varie non son fra loro
le limpide sorgenti
d'amore e d'amistà. (Parte)
   Ah sia de' giorni miei
questo l'estremo dì.
   Per chi, per chi vivrei
se il mio signor morì?
                      Leango ah quale,

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8