Metrica: interrogazione
24 incipit dei  pezzi solistici d'uscita in Semiramide H 
   Non so se più t'accendi (A Tamiri)
   Vorrei spiegar l'affanno,
   Che quel cor, quel ciglio altero
   Bel piacer saria d'un core
   Se intende sì poco
   Ei d'amor quasi delira
   Ah non è vano il pianto
   Talor, se il vento freme
   Tu mi disprezzi, ingrato; (A Scitalce)
   Voi che le mie vicende,
   Saper bramate
   A te risorge accanto
   Il pastor, se torna aprile,
   Vieni, che in pochi istanti
   L'eterne tue querele
   In mezzo alle tempeste
   In braccio a mille furie
   Or che sciolta è già la prora,
   Fuggi dagli occhi miei,
   Odi quel fasto? (A Tamiri)
   D'un genio che m'accende
   Sentirsi dire
   Donna illustre, il ciel destina
   Immagine sì bella

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8