Metrica: interrogazione
57 tronchi in Romolo ed Ersilia R  (pezzi chiusi) 
protettrici deità.
nella prole che verrà.
protettrici deità.
d'amorosa fedeltà.
protettrici deità.
la comun felicità.
protettrici deità.
protettrici deità.
l'unico ardor sarà.
è il pregio di beltà. (Parte con Ostilio)
nume non sei per me.
scherno farà di te. (Parte)
non so svellermi dal cor.
e pur amo il traditor. (Parte)
debolezze d'un tenero amor.
non rammento ch'io son genitor. (Parte)
che il proprio suo piacer.
e non ne sa goder. (Parte)
L'affanno tuo qual è?
non saprei dir perché.
Non mi lasciar così.
chi mai finor soffrì?
che provo in questo dì.
d'ogni vostra crudeltà.
la sua calma troverà. (Parte)
volontario prigionier.
che ne' lacci il suo piacer? (Parte)
non sospirai per te?
la fiamma sua qual è? (Parte)
è ben degno di pietà.
della mia felicità. (Parte)
forse t'insegnerò.
che in Roma m'insultò. (Parte)
non dimandar di più.
gli affetti suoi non fu. (Parte)
ad intrecciare io vo.
a Roma io tornerò. (Parte)
del porto che lasciò
chi al porto non sperò
dopo il notturno orror
quel raggio precursor
l'amara libertà. (Parte)
nel suo dolor. (Parte)
per uscir di servitù.
una languida virtù. (Parte)
è la via che dei calcar.
giunga i marmi ad animar.
i superbi a debellar.
gli eventi a regolar,
le sorti a dispensar
di coppia sì fedel,
già che formaste in ciel

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8