Metrica: interrogazione
39 senari in Semiramide P2 
   Se intende sì poco
ch'ho l'alma piagata, (A Semiramide)
tu dille il mio foco,
tu parla per me.
(Sospira l'ingrata.
Contenta non è).
   Sai pur che l'adoro,
che peno, che moro, (A Semiramide)
che tutta si fida
quest'alma di te.
(Si turba l'infida.
Contenta non è).
   Tradita, sprezzata
che piango? che parlo!
se pieno d'orgoglio (Da sé)
non crede il dolor.
   Che possa provarlo
quell'anima ingrata, (A Scitalce)
quel petto di scoglio,
quel barbaro cor!
   Sentirsi morire
dolente e perduta! (Da sé)
Trovarsi innocente!
Non esser creduta!
Chi giunge a soffrire
tormento maggior?
   Vuoi dirmi, lo so:
«Languisco per te,
ingrata, spietata,
tiranna crudele»
   Lo vedo, son quella
che sempre adorasti.
Ti credo, ti basti;
con questa favella

Notice: Undefined index: metrica in /home/apostolo/domains/progettometastasio.it/public_html/library/opera/controllers/Metrica/queryAction.php on line 8